Il Connecticut apre i primi dispensari di cannabis ricreativa dello Stato

Il 10 gennaio 2023 il Connecticut ha aperto i suoi primi dispensari di cannabis ricreativa. Il Connecticut è ora il 21° stato del paese che ha legalizzato la cannabis a scopo ricreativo. Attualmente è prevista l’apertura di 40 nuovi dispensari autorizzati nel Connecticut quest’anno. Solo nel primo giorno di vendite, i regolatori statali del Connecticut che controllano l’industria della cannabis hanno registrato vendite per 250.000 dollari in tutto lo stato

La legalizzazione della cannabis e la concessione di licenze per i dispensari ricreativi forniranno al Connecticut una spinta alle entrate di cui ha bisogno. Gli adulti di età superiore ai 21 anni possono acquistare e a ogni acquisto vengono applicate le seguenti tasse:

  • 6,35% Imposta sulle vendite
  • 3% di imposta che va a sostegno della comunità ospitante in cui si trova il dispensario
  • Un’ulteriore tassa statale che varia dal 10 al 15% a seconda della percentuale di THC del prodotto di cannabis venduto.
Il Connecticut legalizza l’uso ricreativo della marijuana

Poiché il Connecticut ha già la cannabis terapeutica, gli acquirenti a scopo ricreativo saranno limitati a 7 grammi per acquisto nella fase iniziale di lancio dei dispensari ricreativi. Ciò garantirà che i dispensari di cannabis medica dello Stato abbiano a disposizione scorte sufficienti per servire i loro pazienti. Allo stato attuale, i dispensari di cannabis medica del Connecticut hanno visto un enorme aumento delle vendite provenienti dai clienti ricreativi. 

Ancora più importante, la legalizzazione della cannabis ricreativa in Connecticut permette allo Stato di rimuovere le condanne di basso livello dai registri di chiunque sia stato perseguito per tali reati prima della legalizzazione della cannabis. Questo permetterà a migliaia di persone di ricevere aiuti finanziari per l’università o di soddisfare le qualifiche necessarie per ottenere licenze professionali in lavori potenzialmente lucrativi. 

Primo dispensario a New Haven, Connecticut

Quasi tutta la parte nord-orientale degli Stati Uniti ha ora una sorta di cannabis legale. New York, New Jersey, Massachusetts, Vermont e Maine hanno legalizzato la cannabis ricreativa per gli adulti. Rhode Island e New Hampshire sono ora gli unici Stati che ancora vietano la cannabis a scopo ricreativo. Tuttavia, entrambi hanno legalizzato la cannabis terapeutica. Per i consumatori di cannabis del Nord-Est degli Stati Uniti è davvero l’alba di una nuova era. 

Gli adulti legali sono ora liberi di acquistare cannabis in modo sicuro e regolamentato senza doversi preoccupare di essere derubati o arrestati. Forse l’unico inconveniente è che la continua proibizione federale della cannabis significa che è ancora tecnicamente illegale per i cittadini di questi Stati vicini attraversare i confini statali con la cannabis. 

Anche con questo inconveniente, la marcia verso la cannabis legale continua in America. Presto sarà impossibile fermare questo slancio. 37 Stati e Washington D.C. sono già a bordo. Continuate a leggere G13 Mag per scoprire quale sarà il prossimo Stato!

G13 Club es un círculo privado de consumidores de cannabis con sede en Barcelona y una plataforma multidisciplinar que desarrolla y produce distintas actividades relacionadas principalmente con la cultura urbana, la música y el arte.

Leave a Comment

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.  Learn more